Discussione:
Il DVD-CD corre vero il mercato
(troppo vecchio per rispondere)
Mike
2004-08-26 17:49:43 UTC
Permalink
Il DVD CD corre verso il mercato

Spalleggiato da alcune major discografiche, il giovane formato di compact
disc musicali a doppio formato, CD e DVD, sarà sul mercato verso la fine
dell'anno. Nel nome della compatibilità


26/08/04 - News - Roma - Approvati lo scorso giugno dal DVD Forum con il
nome di DualDisc, i dischi ottici metà CD e metà DVD sono pronti a sbarcare
sul mercato entro la fine dell'anno. Lo ha annunciato un consorzio che
comprende etichette del calibro di EMI Music, Sony BMG Music Entertainment,
Universal Music Group e Warner Music Group, colossi già pronti per proporre
al grande pubblico i primi album a doppio formato.
I DualDisc sono caratterizzati da una tecnologia che, di fatto, fonde in un
unico disco a due facce un CD e un DVD: entrambi i lati possono contenere
sia tracce audio che tracce dati. Ciò che rende i DualDisc particolarmente
appetibili per l'industria della musica è la possibilità di continuare a
distribuire la musica nel classico e diffusissimo formato CD Audio e, nello
stesso tempo, spingere sul mercato formati audio di qualità più elevata che
sfruttino la maggiore capienza del lato DVD.
I DualDisc conterranno, oltre a due differenti versioni dello stesso album
(CD Audio e DVD Audio), anche alcune tracce dati con video, interviste,
gallerie di foto, testo delle canzoni, link a pagine Web ed altri contenuti.
"Combinando in un singolo disco video, suono surround e connettività Web
possiamo consentire ai nostri artisti di esprimere al meglio la propria
creatività e, nel contempo, dare ai consumatori un prodotto di valore più
elevato", ha commentato Andrew Lack, CEO di Sony BMG. "Siamo convinti che
questa nuova iniziativa potrà rivitalizzare il tradizionale mercato della
musica al dettaglio".
Il consorzio DualDisc, che presto varerà il sito www.dualdisc.com, sostiene
che i test di mercato condotti negli scorsi mesi hanno ricevuto una risposta
molto positiva da parte dei consumatori. La caratteristica più apprezzata è,
come si può facilmente immaginare, la compatibilità dei DualDisc con
qualsiasi tipo di drive capace di leggere i CD e/o i DVD. Naturalmente la
musica in formato DVD potrà essere riprodotta solo con un lettore che
supporti i DVD Audio.
Secondo quanto riportato all'inizio di agosto da The Register, una società
tedesca ha reclamato la paternità della tecnologia alla base dei DualDisc,
tecnologia apparentemente già protetta da un brevetto registrato in Europa,
e in attesa di approvazione in USA, con il nome di DVD Plus. A quanto pare,
tuttavia, tale rivendicazione non ha avuto alcun effetto sui piani delle
major relativi alla commercializzazione dei DualDisc.
rabarama
2004-08-26 20:54:34 UTC
Permalink
Post by Mike
comprende etichette del calibro di EMI Music, Sony BMG Music
Entertainment,
Post by Mike
Universal Music Group e Warner Music Group, colossi già pronti per proporre
....
Come fa la sony a uscirsene con sta trovata se nel frattempo punta alla
diffusione dei sacd?
I SACD per la maggior parte hanno già le tracce compatibili CD Audio su un
layer del supporto.
Onestamente di questo nuovo ibrido non ne sentivo il bisogno.
Mike
2004-08-26 22:06:33 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by Mike
comprende etichette del calibro di EMI Music, Sony BMG Music
Entertainment,
Post by Mike
Universal Music Group e Warner Music Group, colossi già pronti per
proporre
....
Come fa la sony a uscirsene con sta trovata se nel frattempo punta alla
diffusione dei sacd?
I SACD per la maggior parte hanno già le tracce compatibili CD Audio su un
layer del supporto.
Onestamente di questo nuovo ibrido non ne sentivo il bisogno.
Io si invece e darà una spinta a chi ha ancora dubbi nell'aquistare un DVD
player. E ce ne sono ancora molti.
silviabaci
2004-08-27 06:18:08 UTC
Permalink
E' una cosa inutile....chi compra ancora cd audio? nessuno...

L'hanno fatto x venderne un po di piu
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Sebapop
2004-08-27 06:41:24 UTC
Permalink
Post by silviabaci
E' una cosa inutile....chi compra ancora cd audio? nessuno...
E questo lo dici in base a cosa? Hai dati alla mano? Di CD se ne
vendono ancora, non tutti - per fortuna - si accontentano degli mp3.

Sebastiano
Mike
2004-08-27 07:14:28 UTC
Permalink
Post by Sebapop
Post by silviabaci
E' una cosa inutile....chi compra ancora cd audio? nessuno...
E questo lo dici in base a cosa? Hai dati alla mano? Di CD se ne
vendono ancora, non tutti - per fortuna - si accontentano degli mp3.
Sebastiano
Io personalmente di CD audio ne prendo molti da quando conosco siti come
play.com e cdwow.com che mi permettono di risparmiare, e non poco.
Da dire cmq che vado spesso al Media World e la fila alla casse per i CD
musicali c'è sempre.
Peccato che nei siti stranieri c'è pochi artisti italiani altrimenti andrei
poco anche al MW.
Sebapop
2004-08-27 07:45:17 UTC
Permalink
Post by Mike
Io personalmente di CD audio ne prendo molti da quando conosco siti come
play.com e cdwow.com che mi permettono di risparmiare, e non poco.
Già.
Post by Mike
Da dire cmq che vado spesso al Media World e la fila alla casse per i CD
musicali c'è sempre.
Appunto. Dire che "nessuno compra CD" non ha senso.
Post by Mike
Peccato che nei siti stranieri c'è pochi artisti italiani altrimenti andrei
poco anche al MW.
Io non ci vado mai perché non compro mai CD, ne in Italia, ne
all'estero. Ma non ne ho mai comprati. I pochi che compro, li prendo
all'estero. Ma son proprio pochi. Non ho la passione per la musica.

Sebastiano
silviabaci
2004-08-27 09:35:51 UTC
Permalink
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Personalmente non conosco piu nessuno che spende 20 euro per un cd.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
http://www.newsland.it/news segnala gli abusi ad ***@newsland.it
Sebapop
2004-08-27 09:42:52 UTC
Permalink
Post by silviabaci
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
Ah, vabbè, quel tipo di negozi chiude spesso, proprio per la
concorrenza dei centri commerciali.
Post by silviabaci
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Fonte?
Post by silviabaci
Personalmente non conosco piu nessuno che spende 20 euro per un cd.
Qualcuno ci sarà. Ho lavorato in un Mediaworld e ho molti amici che ci
lavorano ancora. E di gente che compra CD ne vedo sempre.

Sebastiano
Rotten Bones
2004-08-30 11:24:49 UTC
Permalink
Post by Sebapop
Post by silviabaci
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
Ah, vabbè, quel tipo di negozi chiude spesso, proprio per la
concorrenza dei centri commerciali.
Post by silviabaci
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Fonte?
La posto io
http://punto-informatico.it/p.asp?i=47715
Mike
2004-08-30 11:27:53 UTC
Permalink
Post by Rotten Bones
Post by Sebapop
Post by silviabaci
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
Ah, vabbè, quel tipo di negozi chiude spesso, proprio per la
concorrenza dei centri commerciali.
Post by silviabaci
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Fonte?
La posto io
http://punto-informatico.it/p.asp?i=47715
Non so dove da prendono le statistiche ma ogni volta che vado al Media World
o ai vari IPER trovo sempre la coda alle casse di gente (compreso me) che
aquista molti CD/DVD.
Per i piccoli negozi è anche vero, ma spesso sono utili per cercare quei
prodotti (per es. mix o Cd d'importazione), che la grossa importazione non
mette in vendita.
Dolorous Edd
2004-08-30 12:12:27 UTC
Permalink
Post by Rotten Bones
Post by Sebapop
Post by silviabaci
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Fonte?
La posto io
http://punto-informatico.it/p.asp?i=47715
35-40% di calo nell'ultimo anno? non ci credo neanche se mi elencano
uno per uno i titoli venduti...
Mike
2004-08-27 10:15:06 UTC
Permalink
Post by silviabaci
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Personalmente non conosco piu nessuno che spende 20 euro per un cd.
--
questo articolo e` stato inviato via web dal servizio gratuito
Beh uno lo hai conosciuto ora e sono io. Come già detto frequento il
mediaworld almeno 1-2 volta la settimana per aquistare non solo le ultime
novità,
ma anche molti titoli vecchi, da recuperare, che raramente superano gli 8-9
euro, e ti assicuro che di roba bella di soli 2-3 anni fa ce ne è molta.
Come già detto poi grazie ai siti stranieri che vendono CD e DVD (play.com
cdwow.com su tutti), sto risparmiando molto.
Dolorous Edd
2004-08-27 10:09:09 UTC
Permalink
Post by silviabaci
Lo dico in base a tutti quei piccoli negozi che chiudono perchè vendevano
esclusivamente cd, solo i grandi supermercati.
In media le vendite dei cd audio calano del 15-20% all'anno.
Personalmente non conosco piu nessuno che spende 20 euro per un cd.
Neanch'io spendo 20 euro per un cd, eppure compro diversi cd. Le due
cose non sono (molto) legate...
Dolorous Edd
2004-08-27 07:03:49 UTC
Permalink
Post by silviabaci
E' una cosa inutile....chi compra ancora cd audio? nessuno...
Escusame?
fedro
2004-08-27 17:05:09 UTC
Permalink
Post by Mike
"Combinando in un singolo disco video, suono surround e connettività Web
possiamo consentire ai nostri artisti di esprimere al meglio la propria
creatività e, nel contempo, dare ai consumatori un prodotto di valore più
elevato", ha commentato Andrew Lack, CEO di Sony BMG. "Siamo convinti che
questa nuova iniziativa potrà rivitalizzare il tradizionale mercato della
musica al dettaglio".
già immagino eros ramazzotti che
si sente libero di dare sfogo alla
propria creatività finora repressa
dal formato CD!!!

prodotto abbastanza inutile mi pare,
però sembra che di questi tempi il
sorround faccia gola a molti e piace
comprare "un valore più elevato"
pur di avere il suono sorround.
e,così, via un altro aumento al costo
dei CD audio con la scusa che si
devono ripagare le loro ultime trovate
teconologiche.



f.
Mike
2004-08-27 17:16:00 UTC
Permalink
Post by fedro
Post by Mike
"Combinando in un singolo disco video, suono surround e connettività Web
possiamo consentire ai nostri artisti di esprimere al meglio la propria
creatività e, nel contempo, dare ai consumatori un prodotto di valore più
elevato", ha commentato Andrew Lack, CEO di Sony BMG. "Siamo convinti che
questa nuova iniziativa potrà rivitalizzare il tradizionale mercato della
musica al dettaglio".
già immagino eros ramazzotti che
si sente libero di dare sfogo alla
propria creatività finora repressa
dal formato CD!!!
prodotto abbastanza inutile mi pare,
però sembra che di questi tempi il
sorround faccia gola a molti e piace
comprare "un valore più elevato"
pur di avere il suono sorround.
e,così, via un altro aumento al costo
dei CD audio con la scusa che si
devono ripagare le loro ultime trovate
teconologiche.
Menomale che ci sono ancora artisti come Eros Ramazzotti, Laura Pausini,
Bocelli, Zucchero che fanno conoscere il prodotto musicale italiano al
mondo, altrimenti
saremmo ancora conosciuti solo per le melodie napoletane e Volare.
Riguardo alle nuove tecnologie sono sempre accette pur mantenendo un buon
prezzo. Io ultimamente sto aquistando diversi SACD e la qualità ti posso
assicurare
che si sente eccome.
fedro
2004-08-28 09:29:08 UTC
Permalink
Post by Mike
Riguardo alle nuove tecnologie sono sempre accette pur mantenendo un buon
prezzo. Io ultimamente sto aquistando diversi SACD e la qualità ti posso
assicurare
che si sente eccome.
quello che mi preoccupa è che tenteranno
di alzare i prezzi dicendo che
l'utente finale deve pagare per qusto aumento
di qualità ecc. ecc,,,
poi gli acquisti calranno e non avranno di
di meglio da dire se non che è colpa dello
scambio online.

Ma magari si abbasserano i prezzi dei CD
normali e io sarò solo più contento!
(io non ci credo)


f.
Mike
2004-08-28 09:38:49 UTC
Permalink
Post by fedro
Post by Mike
Riguardo alle nuove tecnologie sono sempre accette pur mantenendo un buon
prezzo. Io ultimamente sto aquistando diversi SACD e la qualità ti posso
assicurare
che si sente eccome.
quello che mi preoccupa è che tenteranno
di alzare i prezzi dicendo che
l'utente finale deve pagare per qusto aumento
di qualità ecc. ecc,,,
poi gli acquisti calranno e non avranno di
di meglio da dire se non che è colpa dello
scambio online.
Ma magari si abbasserano i prezzi dei CD
normali e io sarò solo più contento!
(io non ci credo)
f.
Basta cercare i siti giusti e le novità le paghi meno di 15 euro
fedro
2004-08-29 09:52:35 UTC
Permalink
Post by Mike
Basta cercare i siti giusti e le novità le paghi meno di 15 euro
I know. :-)
e tra l'latro, ad esempio, il nuovo
cd dei beastie boys in vendita in
inghilterra non è protetto, ergo
funziona su tutti i lettori, mentre
quello in vendita da noi è protetto.
doppia convenienza!



f.
Butthole Surfer
2004-08-29 01:16:09 UTC
Permalink
Post by Mike
Menomale che ci sono ancora artisti come Eros Ramazzotti, Laura Pausini,
Bocelli, Zucchero che fanno conoscere il prodotto musicale italiano al
mondo
Se quelli sono i cantanti che dobbiamo esportare, preferisco che la musica
italiana non varchi per nulla i confini nazionali...

Saluti
BS
Mike
2004-08-29 01:28:47 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Menomale che ci sono ancora artisti come Eros Ramazzotti, Laura Pausini,
Bocelli, Zucchero che fanno conoscere il prodotto musicale italiano al
mondo
Se quelli sono i cantanti che dobbiamo esportare, preferisco che la musica
italiana non varchi per nulla i confini nazionali...
Saluti
BS
Mi spiace che tu non abbia i gusti della maggior parte degli stranieri che
aquista quei nomi che ho citato, ma bisogna
rendere atto che sono quasi gli unici che riescono a riempire gli stadi
praticamente in mezzo mondo, e ad andare in classifica
in paesi che molti artisti italiani si sognerebbero.
P.S. Tu che artista italiano vorresti fosse esportato fuori dall'Italia?
Rotten Bones
2004-08-29 18:18:49 UTC
Permalink
Post by Mike
Mi spiace che tu non abbia i gusti della maggior parte degli stranieri che
aquista quei nomi che ho citato, ma bisogna
rendere atto che sono quasi gli unici che riescono a riempire gli stadi
praticamente in mezzo mondo, e ad andare in classifica
Soprattutto in Brasile e in Argentina, dove è pieno di emigranti italiani.
Ciò non vuol dire che il resto del mondo li gradisca.
Mike
2004-08-29 18:38:29 UTC
Permalink
Post by Rotten Bones
Post by Mike
Mi spiace che tu non abbia i gusti della maggior parte degli stranieri che
aquista quei nomi che ho citato, ma bisogna
rendere atto che sono quasi gli unici che riescono a riempire gli stadi
praticamente in mezzo mondo, e ad andare in classifica
Soprattutto in Brasile e in Argentina, dove è pieno di emigranti italiani.
Ciò non vuol dire che il resto del mondo li gradisca.
E soprattutto in USA dove Bocelli o Safina sono vendono più che da noi
sicuramente.
Ma la storia degli emigranti italiani è vero fino ad un certo punto cmq.
L'ultima raccolta della Pausini in lingua spagnola ha venduto solo in
Sudamerica 7 milioni di dischi e non certo
solo per gli emigranti.
Butthole Surfer
2004-08-30 07:07:44 UTC
Permalink
Post by Mike
Mi spiace che tu non abbia i gusti della maggior parte degli stranieri che
aquista quei nomi che ho citato, ma bisogna
rendere atto che sono quasi gli unici che riescono a riempire gli stadi
praticamente in mezzo mondo, e ad andare in classifica
in paesi che molti artisti italiani si sognerebbero.
C'è da dire che gli unici cantanti italiani da esportazione sono riusciti a
farsi conoscere soltanto nei paesi latini (Spagna e Sud America), mercati
assolutamente marginali. Tolto Bocelli e pochissimi altri (tra cui una buona
percentuale di "meteore"), quasi nessuno è stato in grado di avere successo
anche nei mercati che contano (USA, UK, Giappone...). Questo almeno per
quanto riguarda lo scenario pop-rock, in altri generi musicali invece
riusciamo anche a dire la nostra (classica contemporanea, colonne sonore,
jazz, certo folk, molta musica dance...), malgrado siano per la maggior
parte dei generi non proprio di massa.
Post by Mike
P.S. Tu che artista italiano vorresti fosse esportato fuori dall'Italia?
Sempre rimanendo nell'ambito pop-rock, secondo me in questo momento non c'è
nulla o quasi di italiano che possa valer la pena di ascoltare per chi vive
all'estero. Tutto quello che circola in Italia oggi non è altro che la
continua riproposizione degli stanchi stereotipi della canzonetta sanremese
oppure lo scimmiottamento di gruppi e stili provenienti da altre nazioni
musicalmente più vitali (USA e UK su tutti).

Saluti
BS
Mike
2004-08-30 07:54:28 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
C'è da dire che gli unici cantanti italiani da esportazione sono riusciti a
farsi conoscere soltanto nei paesi latini (Spagna e Sud America), mercati
assolutamente marginali. Tolto Bocelli e pochissimi altri (tra cui una buona
percentuale di "meteore"), quasi nessuno è stato in grado di avere successo
anche nei mercati che contano (USA, UK, Giappone...). Questo almeno per
quanto riguarda lo scenario pop-rock, in altri generi musicali invece
riusciamo anche a dire la nostra (classica contemporanea, colonne sonore,
jazz, certo folk, molta musica dance...), malgrado siano per la maggior
parte dei generi non proprio di massa.
Chiamare i mercati latini assolutamenti marginali, mi pare eccessivo, visto
i milioni di dischi che riusciamo a vendere grazie a loro.
Probabile che tu non abbia mai letto il numero di dischi venduti dai nostri
artisti italiani non soltanto ora, ma anche 20-30 anni fa.
Gente che nonostante l'età avanzata riesce a vendere ancora oggi, anche
sfruttando i successi di ieri.
E che continua a fare tour da tutto esaurito.
Qualche nome? Franco Simone, Nicola Di Bari, Umberto Tozzi, Mina, Pooh,
Meneguzzi (che è un caso a parte visto
che era famoso e vendeva in spagnolo 5 anni prima che da noi), e molti altri
non certo minori.
Per il Giappone probabile che sei poco informato sugli artisti italiani,
basterebbe vedere i successi di vendita
negli anni '70, ma ancora oggi di artisti "minori" come Milva, Mina,
Cinquetti, senza entrare nel progressive di gruppi
come PFM, Banco, i cui CD vengono spesso ristampati prima là che qua,
diventando oggetti di culto per i collezionisti.di
tutto il mondo, visto le belle edizioni che si usano fare.
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
P.S. Tu che artista italiano vorresti fosse esportato fuori dall'Italia?
Sempre rimanendo nell'ambito pop-rock, secondo me in questo momento non c'è
nulla o quasi di italiano che possa valer la pena di ascoltare per chi vive
all'estero. Tutto quello che circola in Italia oggi non è altro che la
continua riproposizione degli stanchi stereotipi della canzonetta sanremese
oppure lo scimmiottamento di gruppi e stili provenienti da altre nazioni
musicalmente più vitali (USA e UK su tutti).
Saluti
BS
Ricordo che l'ultimo CD di Zucchero ha già venduto oltre 1 milione di copie
solo negli USA senza contare io "solito" sudamerica.
Butthole Surfer
2004-08-30 08:46:15 UTC
Permalink
Post by Mike
Chiamare i mercati latini assolutamenti marginali, mi pare eccessivo, visto
i milioni di dischi che riusciamo a vendere grazie a loro.
OK, ma i volumi di vendita in quei luoghi sono molto ridotti rispetto alla
maggior parte dei paesi occidentali.
Post by Mike
Probabile che tu non abbia mai letto il numero di dischi venduti dai nostri
artisti italiani non soltanto ora, ma anche 20-30 anni fa.
Gente che nonostante l'età avanzata riesce a vendere ancora oggi, anche
sfruttando i successi di ieri.
Tutti nomi che è già tanto se sono riusciti a piazzare un paio di singoli di
successo all'estero e di cui al di fuori dall'Italia non si ricorda più
nessuno o quasi, emigrati a parte.
Post by Mike
Per il Giappone probabile che sei poco informato sugli artisti italiani,
basterebbe vedere i successi di vendita
negli anni '70, ma ancora oggi di artisti "minori" come Milva, Mina,
Cinquetti, senza entrare nel progressive di gruppi
come PFM, Banco, i cui CD vengono spesso ristampati prima là che qua,
diventando oggetti di culto per i collezionisti.di
tutto il mondo, visto le belle edizioni che si usano fare.
Appunto, si parla di materiale di culto con un ristretto numero di
appassionati, non di bestseller.
Post by Mike
Ricordo che l'ultimo CD di Zucchero ha già venduto oltre 1 milione di copie
solo negli USA senza contare io "solito" sudamerica.
Ma scherzi? E' già tanto se ne avrà vendute un milione in totale.
Per vendere un milione di copie negli USA devi bazzicare le prime posizioni
delle classifiche di vendita e stare nella Top 50 per un bel po' di tempo. E
Zucchero negli USA è già tanto se qualcuno lo riconosce per strada.

Saluti
BS
Mike
2004-08-30 09:37:01 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Chiamare i mercati latini assolutamenti marginali, mi pare eccessivo,
visto
Post by Mike
i milioni di dischi che riusciamo a vendere grazie a loro.
OK, ma i volumi di vendita in quei luoghi sono molto ridotti rispetto alla
maggior parte dei paesi occidentali.
Un paio di singoli ?? Solo per citare un nome: Riva Pavone? Sai quanti
milioni di dischi vendette negli 60-70 nelle 6 lingue in cui incideva?
Non parlo solo di spagnolo, ma anche di francese, tedesco, inglese...
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi oppure
la ignori completamente.
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato dei
nostri artisti italiani all'estero, visto non sei a conoscenza
dei reali dati di vendita negli anni '60-70-80 nei paesi latini (ma non
solo).
Dai pure un'occhiata a questo sito di vendita e conta quanti sono gli
artisti italiani: http://www.feriadeldisco.cl

Riguardo a Zucchero ti sbagli e non poco, d'altronde non conoscendo il
mercato dei nostri artisti all'estero mi pare evidente. Idem come sopra.
Butthole Surfer
2004-08-30 11:42:51 UTC
Permalink
Post by Mike
Un paio di singoli ?? Solo per citare un nome: Riva Pavone? Sai quanti
milioni di dischi vendette negli 60-70 nelle 6 lingue in cui incideva?
Non parlo solo di spagnolo, ma anche di francese, tedesco, inglese...
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi oppure
la ignori completamente.
Stavo facendo delle considerazioni di carattere generale, ovvio che poi nel
mucchio qualcuno che sia riuscito ad imporsi anche all'estero per un arco di
carriera superiore ad un paio d'album ci sarà pure. Resta il fatto che quasi
nessun cantante pop italiano è stato in grado di procurarsi un successo
duraturo al di fuori dei confini nazionali. Quanti si ricorderanno di Rita
Pavone in Francia, Germania e Inghilterra? Avessi detto Paolo Conte, che in
Francia è tuttora consideratissimo...
E cmq all'inizio del thread ci si stava riferendo a cantanti italiani in
voga in questi ultimi anni, se poi mi tiri fuori un Modugno o un Tony Renis,
chiaro che il discorso cambia un pochino.
Post by Mike
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato dei
nostri artisti italiani all'estero, visto non sei a conoscenza
dei reali dati di vendita negli anni '60-70-80 nei paesi latini (ma non
solo).
Dai pure un'occhiata a questo sito di vendita e conta quanti sono gli
artisti italiani: http://www.feriadeldisco.cl
Portando come prova il sito di un negozio di dischi, va a finire che è
famoso pure Paolo Barabani...
Post by Mike
Riguardo a Zucchero ti sbagli e non poco, d'altronde non conoscendo il
mercato dei nostri artisti all'estero mi pare evidente. Idem come sopra.
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of America
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?

Saluti
BS
Mike
2004-08-30 11:51:11 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Un paio di singoli ?? Solo per citare un nome: Riva Pavone? Sai quanti
milioni di dischi vendette negli 60-70 nelle 6 lingue in cui incideva?
Non parlo solo di spagnolo, ma anche di francese, tedesco, inglese...
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi
oppure
Post by Mike
la ignori completamente.
Stavo facendo delle considerazioni di carattere generale, ovvio che poi nel
mucchio qualcuno che sia riuscito ad imporsi anche all'estero per un arco di
carriera superiore ad un paio d'album ci sarà pure. Resta il fatto che quasi
nessun cantante pop italiano è stato in grado di procurarsi un successo
duraturo al di fuori dei confini nazionali. Quanti si ricorderanno di Rita
Pavone in Francia, Germania e Inghilterra? Avessi detto Paolo Conte, che in
Francia è tuttora consideratissimo...
E cmq all'inizio del thread ci si stava riferendo a cantanti italiani in
voga in questi ultimi anni, se poi mi tiri fuori un Modugno o un Tony Renis,
chiaro che il discorso cambia un pochino.
Post by Mike
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato
dei
Post by Mike
nostri artisti italiani all'estero, visto non sei a conoscenza
dei reali dati di vendita negli anni '60-70-80 nei paesi latini (ma non
solo).
Dai pure un'occhiata a questo sito di vendita e conta quanti sono gli
artisti italiani: http://www.feriadeldisco.cl
Portando come prova il sito di un negozio di dischi, va a finire che è
famoso pure Paolo Barabani...
Post by Mike
Riguardo a Zucchero ti sbagli e non poco, d'altronde non conoscendo il
mercato dei nostri artisti all'estero mi pare evidente. Idem come sopra.
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of America
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
Saluti
BS
Mike
2004-08-30 11:57:54 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Un paio di singoli ?? Solo per citare un nome: Riva Pavone? Sai quanti
milioni di dischi vendette negli 60-70 nelle 6 lingue in cui incideva?
Non parlo solo di spagnolo, ma anche di francese, tedesco, inglese...
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi
oppure
Post by Mike
la ignori completamente.
Stavo facendo delle considerazioni di carattere generale, ovvio che poi
nel
Post by Butthole Surfer
mucchio qualcuno che sia riuscito ad imporsi anche all'estero per un
arco
Post by Butthole Surfer
di
Post by Butthole Surfer
carriera superiore ad un paio d'album ci sarà pure. Resta il fatto che
quasi
Post by Butthole Surfer
nessun cantante pop italiano è stato in grado di procurarsi un successo
duraturo al di fuori dei confini nazionali. Quanti si ricorderanno di Rita
Pavone in Francia, Germania e Inghilterra? Avessi detto Paolo Conte, che
in
Post by Butthole Surfer
Francia è tuttora consideratissimo...
Più di quanto tu pensi invece. Ma come ripeto tu non conoscendo la
discografia dei nostri cantanti italiani all'estero
li puoi solo ignorare.
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
E cmq all'inizio del thread ci si stava riferendo a cantanti italiani in
voga in questi ultimi anni, se poi mi tiri fuori un Modugno o un Tony
Renis,
Post by Butthole Surfer
chiaro che il discorso cambia un pochino.
Post by Mike
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato
dei
Post by Mike
nostri artisti italiani all'estero, visto non sei a conoscenza
dei reali dati di vendita negli anni '60-70-80 nei paesi latini (ma non
solo).
Dai pure un'occhiata a questo sito di vendita e conta quanti sono gli
artisti italiani: http://www.feriadeldisco.cl
Portando come prova il sito di un negozio di dischi, va a finire che è
famoso pure Paolo Barabani...
Il sito che ti ho mostrato è la pura dimostrazione che i nostri artisti
italiani sono tutt'altro che sconosciuti,
visto che la BMG o la Sony non pubblicano dischi per restare nei magazzini e
i dati di vendita o i loro concerti
non sono affatto deludenti ora.
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Riguardo a Zucchero ti sbagli e non poco, d'altronde non conoscendo il
mercato dei nostri artisti all'estero mi pare evidente. Idem come sopra.
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of
America
Post by Butthole Surfer
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
Zucchero non l'ho trovato neanche io, ma probabile che tra qualche mese il
sito sia più aggiornato.
Prova invece a cercare Pausini e guarda se trovi suoi dischi.
Butthole Surfer
2004-09-01 07:33:11 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Resta il fatto che quasi
nessun cantante pop italiano è stato in grado di procurarsi un successo
duraturo al di fuori dei confini nazionali. Quanti si ricorderanno di Rita
Pavone in Francia, Germania e Inghilterra? Avessi detto Paolo Conte, che in
Francia è tuttora consideratissimo...
Più di quanto tu pensi invece. Ma come ripeto tu non conoscendo la
discografia dei nostri cantanti italiani all'estero
li puoi solo ignorare.
Sì, come no, hai ragione tu.
Chissà quanti fan club di Mino Reitano ci saranno in Germania...
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Portando come prova il sito di un negozio di dischi, va a finire che è
famoso pure Paolo Barabani...
Il sito che ti ho mostrato è la pura dimostrazione che i nostri artisti
italiani sono tutt'altro che sconosciuti,
visto che la BMG o la Sony non pubblicano dischi per restare nei magazzini e
i dati di vendita o i loro concerti
non sono affatto deludenti ora.
Che vuol dire, la Sony pubblica pure i CD di Pinco Pallino, ma da qui a dire
che Pinco Pallino è popolare in tutto il mondo ce ne passa. Incidere per una
major discografica non è di per sè una condizione sufficiente per poter
essere considerati famosi e importanti.
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di
copie
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of
America
Post by Butthole Surfer
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
Zucchero non l'ho trovato neanche io, ma probabile che tra qualche mese il
sito sia più aggiornato.
Prova invece a cercare Pausini e guarda se trovi suoi dischi.
Che c'entra la Pausini? Si parlava di Zucchero.
Cmq sì, la Pausini è arrivata al disco d'oro con due suoi album.
Però c'è anche da dire che, cantando in spagnolo, i traguardi di vendita per
ottenere la certificazione dalla RIAA sono in questo caso molto più bassi
della norma. Ad esempio ad un artista "latino" per ottenere il disco d'oro
basta vendere 100.000 copie, al contrario delle solite 500.000. Questo anche
per dimostrare che, al di fuori dei soliti mercati, i cantanti pop italiani
fanno un sacco di fatica a ritagliarsi uno spazietto.
Cmq, per concludere, a me non frega assolutamente nulla di quanto possano
vendere in tutto il mondo quei pochi artisti che riusciamo ad esportare,
visto che la qualità non sempre va di pari passo con il successo e le
vendite, anzi, è quasi più vero il contrario. E Zucchero (ma anche la
Pausini, Ramazzotti, Nek, Tiziano Ferro e tutta l'altra fuffa che in un modo
o nell'altro riesce a oltrepassare i patrii confini) rimane un musicista
mediocre anche se dovesse vendere 100 milioni di dischi in tutto il mondo.
Ed è quello che volevo dire all'inizio del thread: se dobbiamo farci
conoscere all'estero per 'ste cose, preferisco non farci conoscere del
tutto. Poi come al solito hai portato la discussione dove volevi tu citando
i fantasmagorici dati di vendita di questa gente.

Saluti
BS
Mike
2004-09-01 12:04:27 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Resta il fatto che quasi
major discografica non è di per sè una condizione sufficiente per poter
essere considerati famosi e importanti.
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di
copie
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è
che
Post by Butthole Surfer
Post by Butthole Surfer
allora nel database del sito della Recording Industry Association of
America
Post by Butthole Surfer
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero"
E quindi?
Mike
2004-09-01 12:12:13 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Resta il fatto che quasi
nessun cantante pop italiano è stato in grado di procurarsi un
successo
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
duraturo al di fuori dei confini nazionali. Quanti si ricorderanno
di
Post by Butthole Surfer
Rita
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Pavone in Francia, Germania e Inghilterra? Avessi detto Paolo Conte,
che in
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Francia è tuttora consideratissimo...
Più di quanto tu pensi invece. Ma come ripeto tu non conoscendo la
discografia dei nostri cantanti italiani all'estero
li puoi solo ignorare.
Sì, come no, hai ragione tu.
Se per te è poco vendere quindici milioni di copie nel mondo pazienza.
Peccato che gli artisti italiani che piacciono a te fuori dai nostro confini
sono poco o nulla
conosciuti.

A proposito di Rita Pavone, probabilmente non conosci la canzone "Bounjourne
la France". Forse non eri ancora nato allora, cmq quel singolo nel 1972
vendette
2 milioni di copie, cantanto in francese naturalmente.
Ma di esempi ce ne sarebbero tantissimi, e non ti sto a citarli, visto che
conosci poco o nulla delle canzoni dei nostri artisti all'estero a parte
quelli recenti.

Va beh. Continua pure ad ascoltare i Butthole Surfer; quelli si che sono
famosi.
Edo
2004-09-01 13:04:10 UTC
Permalink
Post by Mike
Peccato che gli artisti italiani che piacciono a te fuori dai nostro confini
sono poco o nulla
conosciuti.
Mah, sono appena tornato dal Messico e Pausini, Ramazzotti, Ferro, li
sentivo (purtroppo, visto che a me non piacciono) praticamente
dappertutto, visto che cantano anche in spagnolo le loro canzoni
tradotte. Un amico del posto, che viaggia molto, mi ha confermato che
in tutto il sudamerica, ma anche nelle zone a forte presenza ispanica
degli USA (Florida, California, Texas, Arizona) impazzano. E anche se
non sono certo i piu' noti al mondo, avere una quota piccola ma
rilevante in quei mercati, visti i numeri della popolazione, significa
vendere a quintalate.

--
Edo.

You tell someone you're a Metatron, they stare at you blankly.
You mention something out of a Charlton Heston movie and suddenly everyone is a theology scholar!
Mike
2004-09-01 15:06:40 UTC
Permalink
Post by Edo
Post by Mike
Peccato che gli artisti italiani che piacciono a te fuori dai nostro confini
sono poco o nulla
conosciuti.
Mah, sono appena tornato dal Messico e Pausini, Ramazzotti, Ferro, li
sentivo (purtroppo, visto che a me non piacciono) praticamente
dappertutto, visto che cantano anche in spagnolo le loro canzoni
tradotte. Un amico del posto, che viaggia molto, mi ha confermato che
in tutto il sudamerica, ma anche nelle zone a forte presenza ispanica
degli USA (Florida, California, Texas, Arizona) impazzano. E anche se
non sono certo i piu' noti al mondo, avere una quota piccola ma
rilevante in quei mercati, visti i numeri della popolazione, significa
vendere a quintalate.
--
Edo.
You tell someone you're a Metatron, they stare at you blankly.
You mention something out of a Charlton Heston movie and suddenly everyone
is a theology scholar!

Infatti è quello che gli voglio far capire da 4-5 giorni.
Poi non capisco cosa è questo denigrare un artista italiano perchè è famoso
e vende in sud america.
Come il sud america fosse chissà cosa. I dischi li comprano anche là e non
poco. E gli artisti italiani che vendono nei paesi
latini lo fanno da almeno 40 anni (dagli anni '60).
Non vedo dove sta tutto sto problema.
Butthole Surfer
2004-09-02 04:55:24 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Sì, come no, hai ragione tu.
Se per te è poco vendere quindici milioni di copie nel mondo pazienza.
Quindici milioni ne avrà venduti in tutta la sua carriera, mica con un solo
disco.
Post by Mike
Peccato che gli artisti italiani che piacciono a te fuori dai nostro confini
sono poco o nulla
conosciuti.
E sticazzi.
Ma i messaggi li leggi per intero?
Come già dicevo in precedenza, a me non frega assolutamente nulla dei dati
di vendita di un disco (discorso valido anche per i film o per i libri),
guardo soltanto la sua validità artistica. Anzi, visto che nelle prime
posizioni delle classifiche passano spessissimo dei musicisti men che
mediocri, tendo sempre a diffidare di tutto ciò che ha un successo di massa.
E molti dei cantanti citati in questo thread (Pausini, Ramazzotti e co.)
rimangono deprecabili pur arrivando a vendere uno sproposito. Zucchero è da
almeno una dozzina d'anni che non tira fuori una canzone decente, e le poche
ascoltabili che ha prodotto nel frattempo sono tutte scopiazzate qua e là di
sana pianta.
Post by Mike
Ma di esempi ce ne sarebbero tantissimi, e non ti sto a citarli, visto che
conosci poco o nulla delle canzoni dei nostri artisti all'estero a parte
quelli recenti.
Yawn...
Post by Mike
Va beh. Continua pure ad ascoltare i Butthole Surfer; quelli si che sono
famosi.
E sticazzi bis.


Saluti
BS
Mike
2004-09-02 12:12:51 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Sì, come no, hai ragione tu.
Se per te è poco vendere quindici milioni di copie nel mondo pazienza.
Quindici milioni ne avrà venduti in tutta la sua carriera, mica con un solo
disco.
Se ha te sembra poco, vendere 15-20 milioni di dischi in una carriera. Non
credere ci siano poi così tanti artisti che lo abbiano fatto.
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Peccato che gli artisti italiani che piacciono a te fuori dai nostro
confini
Post by Mike
sono poco o nulla
conosciuti.
E sticazzi.
Ma i messaggi li leggi per intero?
Li leggo per intero purtroppo.
Post by Butthole Surfer
Come già dicevo in precedenza, a me non frega assolutamente nulla dei dati
di vendita di un disco (discorso valido anche per i film o per i libri),
guardo soltanto la sua validità artistica. Anzi, visto che nelle prime
posizioni delle classifiche passano spessissimo dei musicisti men che
mediocri, tendo sempre a diffidare di tutto ciò che ha un successo di massa.
E molti dei cantanti citati in questo thread (Pausini, Ramazzotti e co.)
rimangono deprecabili pur arrivando a vendere uno sproposito. Zucchero è da
almeno una dozzina d'anni che non tira fuori una canzone decente, e le poche
ascoltabili che ha prodotto nel frattempo sono tutte scopiazzate qua e là di
sana pianta.
Quindi per te se un'artista italiano e no, vende tanto significa che non fa
una buona qualità di musica?
Per te se un disco vende tanto allora deve essere brutto? O vende perchè a
qualche buona canzone (che a te
non piace naturalmente), ma sticazzi.
Riguardo Zucchero, non sono un suo fan, ma bisogna riconoscergli il successo
che ha avuto, in Italia e non solo.
Non so che a canzone sei rimasto di Zucchero, ma molte negli ultimi mi sono
piaciute.
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Ma di esempi ce ne sarebbero tantissimi, e non ti sto a citarli, visto che
conosci poco o nulla delle canzoni dei nostri artisti all'estero a parte
quelli recenti.
Yawn...
Quando non si sa cosa rispondere...
Come già detto
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Va beh. Continua pure ad ascoltare i Butthole Surfer; quelli si che sono
famosi.
E sticazzi bis.
Si continua a seguire loro, vedi come sono deprecabili, visto non hanno
successo.
Post by Butthole Surfer
Saluti
BS
Butthole Surfer
2004-09-03 05:02:15 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Quindici milioni ne avrà venduti in tutta la sua carriera, mica con un
solo
Post by Butthole Surfer
disco.
Se ha te sembra poco, vendere 15-20 milioni di dischi in una carriera. Non
credere ci siano poi così tanti artisti che lo abbiano fatto.
In Italia no, ma all'estero sono in molti a raggiungere quelle cifre.
Post by Mike
Quindi per te se un'artista italiano e no, vende tanto significa che non fa
una buona qualità di musica?
Per te se un disco vende tanto allora deve essere brutto? O vende perchè a
qualche buona canzone (che a te
non piace naturalmente), ma sticazzi.
Cioè, prima mi accusavi di sottovalutare la popolarità di Zucchero al di
fuori dell'Italia (come se per me essere poco famosi fosse un disonore),
adesso invece sarei prevenuto nei confronti degli artisti che hanno un
seguito di massa. Deciditi.
Io considero soltanto quello che mi arriva all'orecchio, se poi lo ritengo
valido non mi interessa se vende milioni di dischi o se lo conoscono in
quattro. E' così difficile da capire?
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Ma di esempi ce ne sarebbero tantissimi, e non ti sto a citarli, visto
che
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
conosci poco o nulla delle canzoni dei nostri artisti all'estero a parte
quelli recenti.
Yawn...
Quando non si sa cosa rispondere...
Come già detto
Non per altro, è che continui a ripetere le stesse cose...


Saluti
BS
Enrico il Pentolaio
2004-09-03 13:38:55 UTC
Permalink
Post by Mike
Quindi per te se un'artista italiano e no, vende tanto significa che non fa
una buona qualità di musica?
Direi proprio che la qualità è inversamente proporzionale alla popolarità.

Per farti un esempio ho sotto mano la classifica della settimana di Sorrisi
e Canzoni:

1) Festivalbar blu (è da tanti anni che non seguo più quella
trasmissione...chissà perchè)
2) vasco rossi (per carità...)
3) michael bublè (mai sentito)
4) festivalbar rosso
5) anastacia (boh, l'ho sentita ricordare...)
6) biagio antonacci (mah, giusto qualche canzonetta riuscita bene...)
7) zucchero (a volte fa delle canzoni carine, a volte no)
8) kings of convenience (mai sentiti)
9)hot party summer 2004 (per carità...)
10) hit mania dance estate 2004 (ma per favore...)

E' forse per questo degradamento generale della musica che compro più che
altro cd di Giorgio Gaber...
Post by Mike
Per te se un disco vende tanto allora deve essere brutto?
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.


Tschüss,
Enrico il Pentolaio
(visita il mio sito: http://members.xoom.it/srw)
_____________________________________
"Non siamo capaci di capire meglio la vita a 40 anni che a 20, ma almeno lo
sappiamo e lo ammettiamo." (Jules Renard)


---
Outgoing mail is certified Virus Free.
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.745 / Virus Database: 497 - Release Date: 27/08/2004
Yacky
2004-09-03 13:48:52 UTC
Permalink
Post by Enrico il Pentolaio
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Un vero intenditore :)
Enrico il Pentolaio
2004-09-05 08:48:06 UTC
Permalink
Post by Yacky
Post by Enrico il Pentolaio
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Un vero intenditore :)
Di certo quel casino che fa BUM TUM BUM BTM non è musica, ma confusione.
(e gli ignoranti la chiamano "musica" dance)

E sicuramente quel genere di NON musica che chiama si "rap" è un modo per
rincoglionire di più le persone...

(e non ho dato giudizi sul rock "moderno" e le varie schifose varianti...)

Tschüss,
Enrico il Pentolaio
--
(visita il mio sito: http://members.xoom.it/srw)
_____________________________________
"Non siamo capaci di capire meglio la vita a 40 anni che a 20, ma almeno lo
sappiamo e lo ammettiamo." (Jules Renard)


---
Outgoing mail is certified Virus Free.
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.752 / Virus Database: 503 - Release Date: 03/09/2004
Butthole Surfer
2004-09-06 04:49:47 UTC
Permalink
"Enrico il Pentolaio" <***@inwind.it> ha scritto nel
messaggio news:apA_c.77478
Post by Enrico il Pentolaio
Di certo quel casino che fa BUM TUM BUM BTM non è musica, ma confusione.
(e gli ignoranti la chiamano "musica" dance)
Anche nel panorama dance esistono delle produzioni degne di rispetto. Di
certo non sono le cose che si sentono in giro solitamente.
Post by Enrico il Pentolaio
E sicuramente quel genere di NON musica che chiama si "rap" è un modo per
rincoglionire di più le persone...
Non ti sembra di generalizzare un pochino?
Il rap può avere la stessa dignità artistica di qualsiasi altra espressione
musicale.
Anche in questo caso, non bisogna far troppo riferimento a quello che passa
su MTV o su Radio Deejay, anche se qualcosa di buono lo si può trovare anche
lì, una volta ogni tanto.


Saluti
BS
Enrico il Pentolaio
2004-09-06 07:37:23 UTC
Permalink
"Butthole Surfer" ha scritto nel messaggio ...
Post by Butthole Surfer
Anche nel panorama dance esistono delle produzioni degne di rispetto.
Non penso proprio, ma resta sempre e comunque "de gustibus" :-))
Post by Butthole Surfer
Il rap può avere la stessa dignità artistica di qualsiasi altra espressione
musicale.
:-DDDDDDDDDDD
Mi basta vedere qualche film americano con un po' di rap che mi viene da
vomitare...
Post by Butthole Surfer
Anche in questo caso, non bisogna far troppo riferimento a quello che passa
su MTV
Per fortuna non la guardo mai ;-))
Post by Butthole Surfer
o su Radio Deejay,
figuriamoci se io ascolto la radio...


Tschüss,
Enrico il Pentolaio
--
(visita il mio sito: http://members.xoom.it/srw)
_____________________________________
"Non siamo capaci di capire meglio la vita a 40 anni che a 20, ma almeno lo
sappiamo e lo ammettiamo." (Jules Renard)


---
Outgoing mail is certified Virus Free.
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.752 / Virus Database: 503 - Release Date: 03/09/2004
Butthole Surfer
2004-09-03 18:10:18 UTC
Permalink
"Enrico il Pentolaio" <***@inwind.it> ha scritto nel
messaggio news:Pt_Zc.74777
Post by Enrico il Pentolaio
Per farti un esempio ho sotto mano la classifica della settimana di Sorrisi
1) Festivalbar blu (è da tanti anni che non seguo più quella
trasmissione...chissà perchè)
2) vasco rossi (per carità...)
3) michael bublè (mai sentito)
4) festivalbar rosso
5) anastacia (boh, l'ho sentita ricordare...)
6) biagio antonacci (mah, giusto qualche canzonetta riuscita bene...)
7) zucchero (a volte fa delle canzoni carine, a volte no)
8) kings of convenience (mai sentiti)
Questi non so ancora spiegarmi come abbiano fatto a finire nella top 10 dei
dischi più venduti. Rispetto ai nomi che stazionano normalmente nei primi
posti delle classifiche italiane, loro sono di un altro pianeta.
Post by Enrico il Pentolaio
Post by Mike
Per te se un disco vende tanto allora deve essere brutto?
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Minchia, chissà allora gli altri...


Saluti
BS
Mike
2004-09-03 22:41:31 UTC
Permalink
Post by Enrico il Pentolaio
Post by Enrico il Pentolaio
Per farti un esempio ho sotto mano la classifica della settimana di
Sorrisi
Post by Enrico il Pentolaio
1) Festivalbar blu (è da tanti anni che non seguo più quella
trasmissione...chissà perchè)
2) vasco rossi (per carità...)
3) michael bublè (mai sentito)
4) festivalbar rosso
5) anastacia (boh, l'ho sentita ricordare...)
6) biagio antonacci (mah, giusto qualche canzonetta riuscita bene...)
7) zucchero (a volte fa delle canzoni carine, a volte no)
8) kings of convenience (mai sentiti)
Questi non so ancora spiegarmi come abbiano fatto a finire nella top 10 dei
dischi più venduti. Rispetto ai nomi che stazionano normalmente nei primi
posti delle classifiche italiane, loro sono di un altro pianeta.
Post by Enrico il Pentolaio
Post by Mike
Per te se un disco vende tanto allora deve essere brutto?
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Minchia, chissà allora gli altri...
Ritieni che i tuoi gusti musicali siano migliori di quelli degli altri?
Nessuno ti obbliga ad aquistare CD in classifica e nessuno ti ha chiesto un
parere su ciò che non conosci.
Indi...
Evita di parlare di prodotti che non conosci
Butthole Surfer
2004-09-06 04:32:23 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Enrico il Pentolaio
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Minchia, chissà allora gli altri...
Ritieni che i tuoi gusti musicali siano migliori di quelli degli altri?
Rispetto alla media, sicuramente. Basta guardare appunto le classifiche.
Post by Mike
Nessuno ti obbliga ad aquistare CD in classifica e nessuno ti ha chiesto un
parere su ciò che non conosci.
Indi...
Evita di parlare di prodotti che non conosci
Non ho capito, se uno esprime un giudizio negativo su qualcosa, l'unica
spiegazione possibile è perchè non la conosce?
I Pooh purtroppo sono in mezzo alle palle da più di 30 anni, ce ne vuole a
non conoscere le loro canzoni...

Saluti
BS
Mike:
2004-09-06 09:33:12 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by Mike
Post by Butthole Surfer
Post by Enrico il Pentolaio
Sui primi 50 in classifica si salva solo Max Pezzali, i Pooh e basta.
Minchia, chissà allora gli altri...
Ritieni che i tuoi gusti musicali siano migliori di quelli degli altri?
Rispetto alla media, sicuramente. Basta guardare appunto le classifiche.
Post by Mike
Nessuno ti obbliga ad aquistare CD in classifica e nessuno ti ha chiesto
un
Post by Mike
parere su ciò che non conosci.
Indi...
Evita di parlare di prodotti che non conosci
Non ho capito, se uno esprime un giudizio negativo su qualcosa, l'unica
spiegazione possibile è perchè non la conosce?
I Pooh purtroppo sono in mezzo alle palle da più di 30 anni, ce ne vuole a
non conoscere le loro canzoni...
Saluti
BS
Appunto. Se sono sul mercato da oltre 35 anni è perchè molta gente continua
a comprare i loro dischi e ad andare ai loro concerti, sia
musicali che al musical che han fatto l'anno scorso (Pinocchio).
Anche a me non piacciono tanti gruppi stranieri ma non per questo sputo
sentenze sul loro lavoro.

Enrico il Pentolaio
2004-09-05 08:49:44 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Questi non so ancora spiegarmi come abbiano fatto a finire nella top 10 dei
dischi più venduti. Rispetto ai nomi che stazionano normalmente nei primi
posti delle classifiche italiane, loro sono di un altro pianeta.
Allora Sorrisi e Canzoni non è il giornale giusto per i cd :-)))


Tschüss,
Enrico il Pentolaio
--
(visita il mio sito: http://members.xoom.it/srw)
_____________________________________
"Non siamo capaci di capire meglio la vita a 40 anni che a 20, ma almeno lo
sappiamo e lo ammettiamo." (Jules Renard)


---
Outgoing mail is certified Virus Free.
Checked by AVG anti-virus system (http://www.grisoft.com).
Version: 6.0.752 / Virus Database: 503 - Release Date: 03/09/2004
Butthole Surfer
2004-09-06 04:37:23 UTC
Permalink
"Enrico il Pentolaio" <***@inwind.it> ha scritto nel
messaggio news:IqA_c.77481
Post by Enrico il Pentolaio
Post by Butthole Surfer
Questi non so ancora spiegarmi come abbiano fatto a finire nella top 10
dei
Post by Butthole Surfer
dischi più venduti. Rispetto ai nomi che stazionano normalmente nei primi
posti delle classifiche italiane, loro sono di un altro pianeta.
Allora Sorrisi e Canzoni non è il giornale giusto per i cd :-)))
Sfortunatamente i dischi più venduti in Italia sono quelli, non c'è niente
da fare. Le classifiche non se le inventa mica Sorrisi & Canzoni, sono
abbastanza fedeli a quelle ufficiali della FIMI (che però dividono gli album
veri e propri dalle compilation). Purtroppo come cultura musicale l'Italia è
quasi terzo mondo.

Saluti
BS
fedro
2004-08-31 08:22:34 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of America
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
non ne so nulla e sono offline,
ma hai provato con "sugar fornaciari"?



f.
Dolorous Edd
2004-08-31 08:28:02 UTC
Permalink
Post by fedro
Post by Butthole Surfer
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of America
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
non ne so nulla e sono offline,
ma hai provato con "sugar fornaciari"?
Niente di niente, al piu' si trova un certo Sugar Ray...
fedro
2004-08-31 10:45:34 UTC
Permalink
Post by Dolorous Edd
Post by fedro
non ne so nulla e sono offline,
ma hai provato con "sugar fornaciari"?
Niente di niente, al piu' si trova un certo Sugar Ray...
dovrebbe trattarsi di un gruppo
americano che qualche hanno fa
ha tiratofuori un paio di pezzi
che sono entrati in classifica.
facevano un crossover tra rap e
hardcore......


f.
Butthole Surfer
2004-09-01 06:40:36 UTC
Permalink
Post by fedro
Post by Butthole Surfer
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di copie
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of America
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
non ne so nulla e sono offline,
ma hai provato con "sugar fornaciari"?
Ma no, è cmq impossibile che abbia venduto un milione di copie negli USA.
Per arrivare a quella cifra devi rimanere per un bel po' di settimane nelle
prime posizioni delle classifiche di vendita, e nelle chart ufficiali di
Billboard Zucchero non si è mai visto.
Per dire, Avril Lavigne ha venduto finora un milione di copie, con un disco
uscito nelle stesso periodo di quello di Zucchero. E Avril Lavigne negli
States è in heavy rotation su qualsiasi canale musicale, mentre Zucchero se
non è proprio uno sconosciuto, poco ci manca.

Saluti
BS
Mike
2004-09-01 12:05:38 UTC
Permalink
Post by Butthole Surfer
Post by fedro
Post by Butthole Surfer
Portami allora dei dati.
Se il disco di Zucchero come dici tu ha venduto più di un milione di
copie
Post by fedro
Post by Butthole Surfer
negli USA, dovrebbe essere stato certificato disco di platino. Com'è che
allora nel database del sito della Recording Industry Association of
America
Post by fedro
Post by Butthole Surfer
( http://www.riaa.com/gp/database/default.asp ) digitando "Zucchero" non
viene fuori alcunchè?
non ne so nulla e sono offline,
ma hai provato con "sugar fornaciari"?
Ma no, è cmq impossibile che abbia venduto un milione di copie negli USA.
Per arrivare a quella cifra devi rimanere per un bel po' di settimane nelle
prime posizioni delle classifiche di vendita, e nelle chart ufficiali di
Billboard Zucchero non si è mai visto.
Per dire, Avril Lavigne ha venduto finora un milione di copie, con un disco
uscito nelle stesso periodo di quello di Zucchero. E Avril Lavigne negli
States è in heavy rotation su qualsiasi canale musicale, mentre Zucchero se
non è proprio uno sconosciuto, poco ci manca.
Saluti
BS
Comprati l'ultimo CD di Zucchero prima di parlare e leggi le recensione
americane e inglesi se sono positive o negative.
Leggi anche la recensione di Billboard e del Rolling Stone (ed. USA). Poi ne
riparliamo.
Butthole Surfer
2004-09-02 04:12:01 UTC
Permalink
Post by Mike
Comprati l'ultimo CD di Zucchero prima di parlare
Ma nemmeno se me lo regalano...
Post by Mike
e leggi le recensione
americane e inglesi se sono positive o negative.
Come al solito non dimostra nulla.
Su qualsiasi rivista musicale puoi leggere anche recensioni di gruppi che
vendono soltanto poche migliaia di copie dei loro dischi. E certe volte ne
parlano pure bene.
Ma da qui a dire che sono star internazionali soltanto perchè ne hanno
parlato su una rivista famosa ce ne corre.
Post by Mike
Leggi anche la recensione di Billboard e del Rolling Stone (ed. USA).
Quella sì che è una rivista di critica musicale seria, con Christina
Aguilera mezza nuda in copertina.

Saluti
BS
Dolorous Edd
2004-08-30 12:14:09 UTC
Permalink
Post by Mike
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi oppure
la ignori completamente.
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato dei
nostri artisti italiani all'estero,
Vostri di chi? chi siete "voi"? una specie di massoneria del disco?
Mike
2004-08-30 14:58:54 UTC
Permalink
Post by Dolorous Edd
Post by Mike
Probabile che non conosci la discografia dei nostro grossi personaggi oppure
la ignori completamente.
Non mi dilungo troppo, nel rispondere visto che conosci poco il passato dei
nostri artisti italiani all'estero,
Vostri di chi? chi siete "voi"? una specie di massoneria del disco?
Kioto
2004-09-03 16:49:41 UTC
Permalink
Stiravo la mia bandana da sfoggiare per l'icontro con Blair quando
Post by Mike
P.S. Tu che artista italiano vorresti fosse esportato fuori dall'Italia?
Vorrei che il prossimo deportato fosse Vasco Rossi,a calci in culo e
con tanti saluti a tutti quei figli di troia che si è degnato di
riconoscere solo l'anno scorso.
Che se ne vada affanculo lui e le sue canzonette del cazzo.

PS.: ehm si possono usare i termini troia vaffanculo e cazzo in questo
ng?
--
Kioto ::IdiotOfTheYear2003::
UltimeBoiateVisionate:IlMestiereDelleArmi(8),TwilightSamurai(9),
Dolls(8),CantandoDietroIParaventi(7)
Rivisti:Chicago(7,5),LaCasa2(8),CityOfGod(9).
Mike
2004-09-03 22:42:16 UTC
Permalink
Post by Kioto
Stiravo la mia bandana da sfoggiare per l'icontro con Blair quando
Post by Mike
P.S. Tu che artista italiano vorresti fosse esportato fuori dall'Italia?
Vorrei che il prossimo deportato fosse Vasco Rossi,a calci in culo e
con tanti saluti a tutti quei figli di troia che si è degnato di
riconoscere solo l'anno scorso.
Che se ne vada affanculo lui e le sue canzonette del cazzo.
PS.: ehm si possono usare i termini troia vaffanculo e cazzo in questo
ng?
--
UltimeBoiateVisionate:IlMestiereDelleArmi(8),TwilightSamurai(9),
Dolls(8),CantandoDietroIParaventi(7)
Rivisti:Chicago(7,5),LaCasa2(8),CityOfGod(9).
Non per niente Vasco Rossi, già in Svizzera è quasi sconosciuto.
Moor
2004-08-27 21:10:21 UTC
Permalink
Post by Mike
Il DVD CD corre verso il mercato
E' gia' stato annunciato che il prossimo disco delle Destiny's Child,
in uscita a meta' Novembre, sara' appunto in questo formato: cd da una
parte e dvd dall'altra ! ^_^;;;
Il titolo ancora non e' stato detto :)

Saluti
Moor, DC ^_^;;;
Mike
2004-08-27 21:32:10 UTC
Permalink
Post by Moor
Post by Mike
Il DVD CD corre verso il mercato
E' gia' stato annunciato che il prossimo disco delle Destiny's Child,
in uscita a meta' Novembre, sara' appunto in questo formato: cd da una
parte e dvd dall'altra ! ^_^;;;
Il titolo ancora non e' stato detto :)
Saluti
Moor, DC ^_^;;;
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
James P. Sullivan
2004-08-29 16:20:54 UTC
Permalink
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
Mike
2004-08-29 17:03:26 UTC
Permalink
Post by James P. Sullivan
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
?????????''
James P. Sullivan
2004-08-30 10:30:12 UTC
Permalink
Post by Mike
Post by James P. Sullivan
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
?????????''
Ripetete in coro con me:

ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
mAx
2004-08-30 13:03:07 UTC
Permalink
Post by James P. Sullivan
Post by Mike
Post by James P. Sullivan
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
?????????''
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
ACquistare
parli così perchè non ti lavi i denti
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
James P. Sullivan
2004-08-30 13:48:10 UTC
Permalink
Il 30 Ago 2004, 12:30, "James P. Sullivan"
parli così perchè non ti lavi i denti
Anche qui le "sciriate"?
;))
mAx
2004-08-30 14:40:30 UTC
Permalink
Post by James P. Sullivan
Anche qui le "sciriate"?
;))
Imitavo lo "splendido" stile del caro Michele (che, in effetti, e' un po' lo
scirio di ihhctd, eh)...

Ciao,
mAx


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Mike
2004-08-30 15:00:10 UTC
Permalink
Post by mAx
Post by James P. Sullivan
Anche qui le "sciriate"?
;))
Imitavo lo "splendido" stile del caro Michele (che, in effetti, e' un po' lo
scirio di ihhctd, eh)...
Ciao,
mAx
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Il mio nick è Mike se hai letto bene caro Massimo. Non ti sto spiegare i
motivi perchè ho scelto quel nick ma è così.
Se volevo usare il mio vero nome italiano lo avrei messo.
Evita quel sarcasmo.
mAx
2004-08-30 15:20:04 UTC
Permalink
Post by Mike
Il mio nick è Mike se hai letto bene caro Massimo. Non ti sto spiegare i
motivi perchè ho scelto quel nick ma è così.
Lo fai perche' non sai niente di telequiz.
Post by Mike
Se volevo usare il mio vero nome italiano lo avrei messo.
Non fa una piega.
Post by Mike
Evita quel sarcasmo.
Era uno dei musical proiettati in lingua originale, effettivamente.

Ciao,
mAx


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Mike
2004-08-30 15:24:25 UTC
Permalink
Post by mAx
Post by Mike
Il mio nick è Mike se hai letto bene caro Massimo. Non ti sto spiegare i
motivi perchè ho scelto quel nick ma è così.
Lo fai perche' non sai niente di telequiz.
Post by Mike
Se volevo usare il mio vero nome italiano lo avrei messo.
Non fa una piega.
Post by Mike
Evita quel sarcasmo.
Era uno dei musical proiettati in lingua originale, effettivamente.
Ciao,
mAx
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
mAx
2004-08-30 16:39:15 UTC
Permalink
Post by mAx
Post by Mike
Il mio nick è Mike se hai letto bene caro Massimo. Non ti sto
spiegare i motivi perchè ho scelto quel nick ma è così.
Lo fai perche' non sai niente di telequiz.
Post by Mike
Se volevo usare il mio vero nome italiano lo avrei messo.
Non fa una piega.
Post by Mike
Evita quel sarcasmo.
Era uno dei musical proiettati in lingua originale, effettivamente.
Ciao,
mAx
Concordo pienamente.

Ciao,
mAx

--
La mentalita' del branco solleva gli individui dal dover distinguere
fra giusto e sbagliato. Il branco e' la volontaria regressione
dell'uomo a livello della bestia.
Dolorous Edd
2004-08-30 15:20:40 UTC
Permalink
Post by Mike
Se volevo usare il mio vero nome italiano lo avrei messo.
Evviva evviva il paladino della (questa si' nostra) lingua...
Kioto
2004-09-03 16:49:45 UTC
Permalink
Stiravo la mia bandana da sfoggiare per l'icontro con Blair quando
Post by mAx
Post by James P. Sullivan
Anche qui le "sciriate"?
;))
Imitavo lo "splendido" stile del caro Michele (che, in effetti, e' un po' lo
scirio di ihhctd, eh)...
Oddio,un altro fake :-) ...
--
Kioto ::IdiotOfTheYear2003::
UltimeBoiateVisionate:IlMestiereDelleArmi(8),TwilightSamurai(9),
Dolls(8),CantandoDietroIParaventi(7)
Rivisti:Chicago(7,5),LaCasa2(8),CityOfGod(9).
MarColas
2004-08-29 22:18:54 UTC
Permalink
"Mike"
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
Forse da Aqui terme :-)

MarColas
Mike
2004-08-30 00:09:00 UTC
Permalink
Post by MarColas
"Mike"
Post by Mike
Allora sarò il primo ad aquistaro :))
Toglimi una curiosita': posti da Aquisgrana?
Forse da Aqui terme :-)
MarColas
In provincia cmq.
Cesare Cioni
2004-08-28 11:21:04 UTC
Permalink
Post by Mike
26/08/04 - News - Roma - Approvati lo scorso giugno dal DVD Forum con il
nome di DualDisc, i dischi ottici metà CD e metà DVD sono pronti a sbarcare
sul mercato entro la fine dell'anno.
Che c'è di nuovo? E' un doppia faccia in cui invece di incollare insieme
due DVD incollano un CD e un DVD.
Ne ho uno di Emerson Lake & Palmer da almeno due anni...

Cesare
Mike
2004-08-28 12:01:12 UTC
Permalink
Post by Cesare Cioni
Post by Mike
26/08/04 - News - Roma - Approvati lo scorso giugno dal DVD Forum con il
nome di DualDisc, i dischi ottici metà CD e metà DVD sono pronti a sbarcare
sul mercato entro la fine dell'anno.
Che c'è di nuovo? E' un doppia faccia in cui invece di incollare insieme
due DVD incollano un CD e un DVD.
Ne ho uno di Emerson Lake & Palmer da almeno due anni...
Cesare
Avevo letto anche di una edizione americana di "Blair witch project 2" che
da una parte aveva il film e dall'altra la OST.
Probabile che cmq siano state delle eccezioni quelle, ma la produzione
ufficiale comincerà ora. :))
Continua a leggere su narkive:
Loading...